[SERIE A] Pool Promozione 2- 2^GIORNATA

UDINE, 25/01/2015

ASD RUGBY UDINE 1928   vs ASD VALSUGANA RUGBY PADOVA

risultato finale  15-20  (mete 2-2) 1-4 punti; primo tempo:0-10 (mete:0-1)

RUGBY UDINE 1928: Lentini, D’Anna, Flynn,  Marconato, Rigutti(23^st Conti), Robuschi(32^st Lo Schiavo), Barella, Signore, Di Pietro, Montorfano, Bagolin(19^st Amura), Macor, Balistreri(34^st Monterisi), Corbanese, Wachsmann(1^st Copetti)

A disposizione:Giallongo, Dri,Mezzavilla,

Allenatore: Giacomo Fedrigo.

 VALSUGANA RUGBY PADOVA: Mamprin, Ferro(32^st Bottone), Calderan, Dell’Antonio(39^st Memo), Betteto, Favaretto, Parisotto, Grigolon, Ghiraldini, Ramirez(22^st Rizzo), Scapin(35^st Caroli), Girardi, Tomascu, Pivetta, Mazzini(5^st Varise).

A disposizione:, Paparone, Baldo, Dalle Fratte.

Marcatori. Pt: 25^CP Favaretto (0-3),38^ MT Tecnica Valsugana TR Favaretto,

St: 2^CP Barella (3-10), 14^MT Di Pietro (8-10), 23^ CP Favaretto (8-13), 25^MT Flynn TR Robuschi (15-13), 32^MT Grigolon TR Favaretto (15-20)

Cartellini gialli: 37^pt Montorfano, 4^st Ramirez, 10^st Macor, 39^st Betteto

Arbitro: Francesco Russo (MI), 1^ assistente Andrea Pretoriani, 2^ assistente Riccardo Salafia

Altri risultati:

 CUS VERONA vs RUGGERS TARVISIUM ASD:           32-21    punti5-0

JUNIOR RUGBY BRESCIA vs HSB COLORNO  :           19-20    punti1-4

 Classifica:

 HSB COLORNO                        punti 9

VALSUGANA R. PADOVA ASDpunti 8

CUS VERONA                          punti 6

RUGGERS TARVISIUM ASD     punti 4

ASD RUGBY UDINE 1928         punti 1

JUNIOR RUGBY BRESCIA        punti 1

 Amara sconfitta al Gerli dei tutti neri di Fedrigo e Muraro  che oggi però sfoggiavano la nuova maglia con main sponsor Friuladria. Prima dell’inizio dell’incontro il Presidente Ferrarin  consegna al Responsabile per la zona di Udine, sig. Bertolini, la nuova maglia da gioco sponsorizzata da FRIULADRIA-

Fedrigo deve rinunciare a Giannangeli, Venier, recupera Rigutti e Lentini e schiera Robuschi apertura e Flinn a secondo centro e tiene in panchina Lo Schiavo e Conti.

La partita inizia con fasi di studio da entrambe le parti ma subito si capisce che i veneti vogliono vendicare la sconfitta subita al Gerli nell’incontro del primo girone. Udine fallosa in mischia e più volte punita dall’arbitro. Il risultato si sblocca al 25^ in seguito all’ennesimo fallo dei tutti neri e Favaretto centra i pali per il primo vantaggio patavino. Udine reagisce con poca convinzione ma continua a soffrire in mischia ordinata; al 38^ l’ennesima infrazione e il sig. Russo concede la meta tecnica che Favaretto trasforma e su questa azione si va al riposo.

Il secondo tempo inizia con Udine in attacco ed accorcia le distanze su calcio di punizione che Barella realizza.  Capitan Di Pietro sprona i suoi ed al 14^ del secondo tempo va in meta in bandierina dopo una bella azione. Barella dall’angolo manca di pochissimo i pali. Udine comincia a giocare ed a mettere in difficoltà i veneti che soffrono la pressione udinese che si concretizza al 25^ con la meta di Flynn che in slalom tra la difesa biancoceleste tocca in meta, bravo Robuschi a trasformare per il sorpasso. Pare che la vittoria sia  a portata di mano dei friulani che però in una azione di attacco degli avversari falsata da un velo evidente si fermano in attesa del fischio arbitrale che però non arriva; bravo Grigolon a continuare l’azione e concludere  beffardamente in meta con la precisa trasformazione di Favaretto. Gli ultimi otto minuti sono tutti udinesi ma è attenta la difesa avversaria a rendere vani tutti gli sforzi dei padroni di casa a segnare. Finisce così una partita da archiviare al più presto. In settimana si esamineranno gli errori odierni per preparare con perizia l’incontro di domenica prossima con il Tarvisium.

 

Mattia D’Anna:”Sono molto rammaricato perché abbiamo lasciato a loro la gestione della partita e non siamo stati capaci di riprender il mano le redini del gioco se non nella seconda parte della partita. Dobbiamo capire che il livello e decisamente diverso dalla prima fase e pertanto dobbiamo scendere in campo con convinzione e determinazione. Nel primo tempo siamo stati disordinati e fallosi ed incapaci ad imporre il nostro gioco. In settimana vedremo di aggiustare quanto oggi non è andato bene e guardiamo con fiducia al prossimo incontro con il Tarvisium”

Share!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>