[SERIE A]-GIRONE 2 Pool 1 DECIMA GIORNATA

RUBANO RUGBY VS ASD RUGBY UDINE 1928  

risultato finale 22-15 (mete 2-1)  4-0 punti; primo tempo:13-5 (mete: 1-1)

RUBANO RUGBY: Borsetto (31’ST Casotto), Russo, Casalini, Ercolino, Pavan, Mercanzin, Sandonà, Mozzato (38’ ST Cardin), Fiorita, Ricardi, Viel, Targa, Cusumano (18’ ST Bortoletti), Masala(31’ST Rosetto), Franceschetto(10’ ST Varotto).

A disposizione: Marcato, Colleselli, Boaretto,.

Allenatore: Andrea Zulian

RUGBY UDINE 1928: Lentini, D’Anna (3^’ST Gerussi), Lo Schiavo, Conti, Zorzi, Flynn, Giallongo (8^ST Barella), Signore, Di Pietro, Macor(8^ST Montorfano), Bagolin (1^ST Da Col) Sironi (31^ST Giannangeli), Monterisi( 8^ST Balistreri), Corbanese (33^ST Venier), Copetti(25^ST Mezzavilla.

Allenatore: Giacomo Fedrigo.

Marcatori: 6^ MT Corbanese (0-5), 10^ MT Mozzato TR Mercanzin (7-5),   26^ CP Mercanzin (10-5),  34^ CP Mercanzin (13-5).Secondo tempo: 5^MT Russo TR Mercanzin (20-5), 14^CP Barella (20-8), 24^ CP Mercanzin (23-8), 35^ MT Gerussi TR Barella 23-15)

 Cartellini gialli: 25^ST Targa, 30^ST Montorfano.

Arbitro: Righetti

Altri risultati:

RUGBY VICENZA ASD vs ASD AMATORI R. BADIA                     :29-7    punti:5-0

RUGGERS TARVISIUM ASD vs VALSUGANA R. PADOVA ASD     :8-3      punti:4-1

 Classifica:

RUGGERS TARVISIUM ASD     35

VALSUGANA R. PADOVA ASD  31

ASD RUGBY UDINE 1928         27 

RUGBY VICENZA ASD             21

ASD AMATORI R. BADIA          13

RUBANO RUGBY SRL SSD       13

 Badia 4 punti penalizzazione.

 Rugby Udine 1928 esce a testa bassa dall’ostico campo di Rubano contro l’ultima della classifica.

Fedrigo, a qualificazione acquisita, si concede una formazione sperimentale che però non da i risultati attesi. Deconcentrazione e superficialità fanno meritare ai friulani la sconfitta. Primo tempo subito in vantaggio con Corbanese ma Flynn colpisce il palo e la palla esce; ma dal 10^ sale il cattedra il Rubano, che approfitta dei troppi errori dei friulani. Da uno di questi nasce l’intercetto che permette al veneto Mozzato di varcare la linea di meta a centro pali per il vantaggio temporaneo facile la trasformazione di Mercanzin. Udine costretta più volte al fallo; Rubano non perdona e per due volte in dieci minuti Mercanzin allunga  il punteggio con calci di punizione per chiudere in vantaggio il primo tempo per 13-5.

All’inizio del secondo tempo, da un altro errore dei tutti neri, nasce la seconda meta dei veneti che con Russo e Mercanzin allungano sul venti a cinque. Fedrigo effettua alcuni cambi, ma è troppo tardi, il XV nero non è più in grado di recuperare il terreno perduto anche se, prima con un calcio di punizione di Flinn, e poi con una meta di Gerussi che ha sostituito D’Anna trasformata ancora da Flynn, accorcia le distanze ma non abbastanza per conquistare almeno il punto di bonus. Partita da dimenticare per i tutti neri che dovranno approfittare del periodo di pausa per sistemare la mentalità che pareva ritrovata dopo la splendida vittoria di domenica scorsa con la capolista Tarvisium. Mentalità e concentrazione che saranno necessarie durante la seconda fase del campionato che ci vedrà impegnati con Tarvisium, Valsugana, Brescia, Verona e Colorno.

 

 STAMPA RUGBY UDINE 1928

 

Share!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>